ISOLA DI STROMBOLI

Panorama
Panorama
Panorama
Cratere
Cratere
Cratere
Stromboli è nota fin dall'antichità per il suo vulcano in attività continua. 
Qui, secondo la leggenda, sorgeva la reggia di Eolo "bronzea su alte colonne" ed il colore di alcune zone dell'isola conferma l'esattezza dell'immagine poetica di Omero.
Gli antichi la chiamavano Strongyle (rotonda). In realtà l'isola ha una forma trapezoidale, presenta alcune insenature ed alterna qualche declivio pianeggiante a pareti inaccessibili, dalla pendenza vertiginosa. Su uno di questi declivi, sul versante nord-orientale, si trova il paese, caratterizzato dalle tipiche casette nello stile eoliano originale. 
Il paese è formato da due frazioni e si stende lungo un'unica strada che risale dalla spiaggia di Scari fino ad un poggio su cui si apre la grande piazza antistante la Chiesa di S.Vincenzo. Da qui la vista spazia sul mare e sulla parte più bassa del paese.
Le spiagge di Scari e Ficogrande, alle due estremità del paese, separate tra loro da Punta Lena,sono tra le più belle delle Isole Eolie; la prima ciottolosa, punto di partenza della maggior parte delle barche da pesca; la seconda, Ficogrande, di sottile sabbia, impressionante per il suo inconsueto color nero.

ESCURSIONI

Osservatorio di Punta Labronzo (30 min. a piedi da S.Bartolo). Piccolo edificio, oggi diroccato e in disuso, che in passato servì come punto di rilevazione delle esplosioni del vulcano.La terrazza dell'osservatorio permette, seppur a lunga distanza, di assistere alle esplosioni e alle, eventuali, colate laviche.
Salita ai crateri: La salita richiede tre-quattro ore di marcia. Si sale dal livello del mare ad oltre 900 metri di quota.
Ginostra (un'ora di barca da Stromboli).Si raggiunge il paesino per una ripida mulattiera a larghi scalini, che dal porto sale alle case.
Gli abitanti di Ginostra assumono la dimensione e la dignità di veri e propri personaggi sulla scena di un mondo, a metà tra il passato e l'inconcepibile; sono seri e di poche parole, ma sereni, discaccati, intimamente uniti tra di loro da un tessuto connettivo di solidarietà, di perfetta autonomia. Chi è maturo per i misteri della vita cammina in silenzio per le difficili stradine e, quando incontra qualcuno, lo saluta come se si trattasse dell'attore di un dramma sacro.

 

Esplosione dello Stomboli

HOME PAGE